Fantascienza

Maze Runner

Maze Runner di James Dashner.

Il libro, che in italiano è intitolato anche Il labirinto, è un romanzo distopico post-apocalittico in cui la società manda dei ragazzi in un labirinto, fornendo loro un luogo sicuro e delle provviste. Ogni mese si aggiunge un nuovo arrivato: la storia inizia con l’arrivo di Thomas, il protagonista, che si deve ambientare nella piccola società che il gruppo di ragazzi ha creato. Tutto va avanti come di norma, ma ad un certo punto ecco la chiave di svolta del libro: l’ultima arrivata al labirinto è la prima ragazza, Teresa, che sconvolgerà tutti gli schemi e risveglierà in Thomas e negli altri l’istinto di scappare.

Proprio bello! Molto avvincente e misterioso, nella storia verranno svelati passo dopo passo tutti i segreti del labirinto, senza che il filo racconto faccia una piega. Consigliatissimo!

L’unico problema è che in realtà sarebbe seguito da altri due libri: io mi sono letteralmente spoilerata il finale di tutta la trilogia, e dato che non mi andava a genio, beh… mi sono fermata a metà del secondo libro. Comunque, gli altri due libri sono La fuga e La rivelazione.

Disponibile su Amazon:

  1. Maze Runner – Il labirinto
  2. Maze Runner – La fuga
  3. Maze Runner – La rivelazione
Annunci
Fantascienza

1984

1984 di George Orwell.

Il libro è stato pubblicato nel 1948 ed è ambientato circa quarant’anni dopo, in un contesto post-apocalittico. La società distopica del romanzo, con cui Orwell vuole denunciare gli ideali del totalitarismo, ha come unico capo il Grande Fratello, ammirato da tutti. La storia racconta del quarantenne Winston Smith che a poco a poco si accorge della rigidità del partito per cui lavora, della condizione di schiavitù in cui si trova, e prova a ribellarsi.

Per coloro a cui piace il genere, è un libro pieno di spunti e anche i minimi dettagli denunciano le ingiustizie del totalitarismo, è un classico romanzo distopico che tenta di ribellarsi alla situazione degli anni ’50 del secolo scorso.

Invece, letto adesso, fa suscitare una grande domanda, perché sono state denunciate le ingiustizie quando era ora di farlo, ma come possiamo noi contrastare un intero regime totalitario? Agire in un attimo, ribellarsi, muovere la massa… è veramente così che si cambia il mondo? Orwell ha dato la sua opinione nel finale del libro, io ormai non so più cosa pensare.

Disponibile su Amazon: 1984

1984cartello

 

Fantascienza

Hunger Games

La trilogia di Hunger Games di Suzanne Collins.

La società distopica e il mondo post apocalittico in cui è ambientato il romanzo dice di una scenografia ben dettagliata e già mirata. La nazione di Panem è divisa in dodici distretti che hanno ognuno il proprio compito e rispondono agli ordini di un’unica città, Capitol City. In memoria di un tentativo di rivolta, ogni anno viene organizzata una sorta di competizione, un gioco crudele che vede due tributi di ognuno dei distretti, un ragazzo e una ragazza, sfidarsi per la propria sopravvivenza: il gioco si conclude quando tutti i ragazzi sono morti o uccisi eccetto uno, il vincitore.

Katniss vive nel dodicesimo distretto, il più povero: suo padre è morto nella miniera che stava scavando, perciò a lei è rimasto il compito di preservare e difendere sua madre e sua sorella minore. Giunto il momento dell’ennesimo sorteggio dei nomi dei tributi, Katniss rischia molto perché ha dovuto inserire più volte il suo nome tra i bigliettini, per ricevere qualche razione di pane in più. Ma ciò che succede è del tutto inaspettato: sua sorella, che ha un solo biglietto, viene sorteggiata. Katniss si sacrificherà per lei e andrà al posto suo agli Hunger Games, i Giochi della Fame.

Molto bello e avvincente, forse muore un po’ troppa gente… comunque consigliato a tutti!

Disponibile su Amazon: Hunger games – La trilogia

Fantascienza

Fahrenheit 451

Fahrenheit 451 di Ray Bradbury.

Il libro è ambientato in una società distopica nella quale è vietato leggere o possedere libri, per questo l’organizzazione dei vigili del fuoco ha il compito di appiccare gli incendi e bruciare ogni pagina.

Il protagonista è uno di questi pompieri che dopo l’incontro con una strana ragazza, e dopo aver visto un’anziana donna che decide di bruciare con i suoi libri, inizia a salvarne qualcuno e comincia a leggerli: da qui scopre la bellezza della lettura che permette di non vivere con superficialità.

E’ una bella storia, forse all’inizio un po’ incomprensibile, però merita.

Disponibile su Amazon: Fahrenheit 451