Fantasy

Le cronache di Narnia

Le cronache di Narnia di C. S. Lewis.

La saga è formata da sette libri di lunghezza abbastanza breve pubblicati in Italia in ordine cronologico, ma che personalmente ho preferito leggere e recensire nell’ordine in cui sono stati pensati.

Il leone, la strega e l’armadio

Quattro fratelli passano l’estate nell’enorme casa di un professore, ed esplorando la villa durante una giornata di pioggia si imbattono in un armadio di pellicce, che in realtà è un passaggio segreto per il mondo di Narnia. Avventurandosi nel freddo posto sconosciuto incontrano i personaggi che abitano il nuovo paese e vengono a conoscenza della loro situazione: una strega governa Narnia e con un incantesimo la mantiene in un inverno eterno. Tuttavia l’arrivo dei ragazzi porta la speranza di un’imminente liberazione: un’antica profezia li destina a salire al trono e predice la venuta di Aslan, il leone che ha creato il mondo e che lo libererà.

Sebbene l’autore abbia pensato la saga per i bambini, all’inizio dice espressamente che nella vita esiste un’età più tarda per leggere le favole e capire il loro significato. Ora è comunque considerato un classico per ragazzi.

a Lucy Barfield
Cara Lucy,
ho scritto questo racconto per te, ma quando l’ho cominciato non mi sono reso conto che le ragazze crescono più in fretta dei libri. Come risultato, ormai sei troppo grande per le fiabe e quando questa verrà stampata e rilegata lo sarai ancora di più. Un giorno, però, diventerai abbastanza grande da leggere le fiabe di nuovo: allora recupererai la mia da uno degli scaffali più alti, toglierai la polvere e mi dirai cosa ne pensi. A quell’epoca, probabilmente, io sarò troppo duro d’orecchi per sentirti e troppo vecchio per capire le tue parole, ma rimarrò comunque
il tuo affezionato padrino
C.S. Lewis

La trama è molto lineare e priva di grossi colpi di scena, tuttavia la lettura non è noiosa ma scorrevole. Allo stesso modo lo stile è semplice e il racconto  cela parecchi dettagli che richiamano la storia e la simbologia cristiana. Ho apprezzato in particolare la figura di Lucy, la più piccola dei quattro fratelli, che con occhi puri osserva ogni cosa e vive la nuova avventura con l’innocenza e la semplicità di una bambina.

Il principe Caspian

Dopo un anno dal ritorno in Inghilterra, i ragazzi sono richiamati a Narnia da una forza magica: lì in realtà sono passati secoli dalla loro scomparsa e ora, il paese è governato da un re malvagio che con gli anni ha represso le forme parlanti non umane. Il nipote è il principe Caspian che lotta per riavere la Narnia del passato perciò, prossimo alla sconfitta in campo di battaglia, richiama in suo aiuto gli eroi di un tempo.

Come il primo libro, ho trovato anche questo racconto molto semplice e privo di grande suspense, lo stile chiaro e senza artifici. Penso sia una bella storia da leggere ai bambini prima di andare a dormire, ma credo anche che contenga un profondo messaggio: l’esistenza di Aslan è messa in dubbio da molti e gli stessi suoi paladini credono che non verrà ad aiutarli. Invece il leone è sempre presente e si mostra inizialmente solo a Lucy, che non viene creduta quando dice di ricevere indicazioni da Aslan. Anche nel libro precedente la piccola è stata la figura più innocente del gruppo ed è sempre riuscita a guardare con occhi diversi ciò che la circondava: forse anche noi dovremmo provare ad avere uno sguardo più semplice sulle cose, o forse dovremmo ascoltare maggiormente i più puri di cuore, come i bambini.

“Ecco il peggior difetto delle ragazze.” rimarcò Edmund ad uso e costumo di Peter e del nano “non riescono a ficcarsi in testa una mappa o una bella cartina”
“Perché le nostre teste sono troppo piene, caro Edmund.” ribatté Lucy per le rime.

Disponibile su Amazon: Le cronache di Narnia

le-cronache-di-narnia-cartonato-libro-87476

Annunci

2 risposte a "Le cronache di Narnia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...