Fantasy

Il mio splendido migliore amico

Il mio splendido migliore amico di A.G. Howard.

La famiglia Gardner ha un dono che consiste nella capacità di ascoltare i continui sussurri della natura. Tramandato di generazione in generazione fino ad Alyssa, solo nel momento in cui scopre di essere la pronipote di Alice la ragazza capisce il segreto di questa maledizione, ed è costretta a scendere nel Paese delle Meraviglie per rimediare agli errori che la sua antenata da bambina aveva procurato. L’unica variante della storia è che il posto magico descritto da Lewis Carroll non è molto verosimile: i simpatici personaggi delle favole sono in realtà creature mostruose e l’ambientazione è molto ambigua.

La trama è interessante e alcune idee sono coinvolgenti: tutte le prove che deve affrontare la protagonista rimandano alla storia originale, come prosciugare l’oceano di lacrime e risvegliare i partecipanti di un thé che li ha fatti addormentare.

Peccato però per la contestualizzazione, la storia della protagonista è molto triste: la madre è in manicomio per la maledizione della famiglia, lei vive in una condizione surreale in cui fiori e insetti le parlano continuamente e per questo non si integra molto bene. Concluso il tutto con un banalissimo triangolo amoroso, che include il migliore amico e il ragazzo misterioso di nome Morfeo, la storia poteva essere pensata molto meglio. Inoltre, il titolo italiano non c’entra molto: in realtà l’amico Jeb non si ritrova spesso nella storia, solo all’inizio, alla fine e in qualche pensiero della ragazza. Quello molto più azzeccato è l’originale “Splintered”.

Il libro non mi è piaciuto molto: non così poco da lasciarlo a metà, ma non così tanto da continuare la saga. Penso sia adatto a ragazze delle medie ancora indecise se dedicarsi a storie fantasy o romanzetti rosa.

Disponibile su Amazon:

  1. Il mio splendido migliore amico
  2.  Tra le braccia di Morfeo
  3. Il segreto della regina rossa
  4. 6 cose impossibili

Risultati immagini per il mio splendido migliore amico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...