Fantasy

La trilogia delle gemme

La trilogia delle gemme di Kerstin Gier.

La storia è raccontata in tre libri: Red, Blue, Green.

La protagonista Gwendolyn Shepherd scopre di aver ereditato dalla sua famiglia un gene che le permette di viaggiare nel tempo: si teletrasporta in epoche diverse con viaggi casuali e incontrollati. L’unica cosa che può mantenerli stabili è una macchina chiamata cronografo, uno strumento molto importante ma anche misterioso: se la profezia dei viaggiatori si realizzerà, allora Gwen correrà un grave pericolo e  dovrà portarlo lontano dalle mani nemiche, a costo anche della sua vita. Tutto questo cercando di imparare le abitudini e le tradizioni di epoche diverse, per non fare errori durante i suoi viaggi che possano causare cambiamenti anche nel suo presente.

Sono tre libri molto scorrevoli e avvincenti, che mescolano elementi fantasy, qualche storia d’amore complicata, amicizie e problemi di tutti i giorni. Bella trilogia!

Disponibile su Amazon: Red, Blue , Green

Annunci

3 thoughts on “La trilogia delle gemme

  1. Di questi libri ho solo guardato i primi due film, costretta da amici. Ho provato a comprarli per poterli leggere ma non ne ho avuto la possibilità. Ne vale comunque la pena provarci, vero?

    Mi piace

    1. Assolutamente! Il primo film è abbastanza pertinente al libro, ma già il secondo (e ancora di più il terzo!) comincia a discostarsi dalla storia originale. Secondo me vale la pena, perché è una delle poche trilogie che non disperde il filo della storia man mano che si continua a leggerlo, come se fosse un libro unico: trovarle tutte così le trilogie!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...